EU Newsroom

Iceland estende la partnership con XPO Logistics per il servizio di distribuzione

Comunicato stampa | Northampton, UK | 19 Gennaio 2021

XPO Logistics, fornitore leader mondiale di soluzioni di trasporto e logistica, ha rinnovato il contratto con Iceland Foods, leader nella vendita al dettaglio di prodotti alimentari surgelati, per i servizi di magazzinaggio e distribuzione. XPO attuerà una strategia graduale per soddisfare la crescente richiesta di capacità da parte della catena di supermercati britannica, con iniziative scalabili per la tecnologia, l'ottimizzazione della manodopera, l'ottimizzazione della flotta e cost saving. Il rinnovo estende la partnership di XPO con Iceland a più di un decennio.  
 
La soluzione di distribuzione di XPO combina sei magazzini di Iceland con la capacità supplementare fornita dai magazzini multi-cliente di XPO ed un supporto addizionale per la logistica ed il trasporto in base ai picchi della domanda. XPO gestisce circa 3.000 colleghi nei centri di distribuzione di Iceland di Warrington, Deeside, Enfield, Livingston e nei due di Swindon. Le società hanno sviluppato congiuntamente un programma di sicurezza per i colleghi dei siti, che ha portato ogni anno a miglioramenti consecutivi delle prestazioni di sicurezza, anche nel 2020, durante l’emergenza COVID-19.  
 
"Siamo lieti di fare i prossimi passi con XPO per garantire una crescita continua della nostra supply chain" ha dichiarato Steve Pennington, supply chain director di Iceland Foods. "Insieme, stiamo ottenendo miglioramenti misurabili in termini di sicurezza ed eccellenza operativa, continuando a fornire ai clienti di Iceland il servizio eccellente che si aspettano da noi". 
 
Malcolm Wilson, chief executive officer per l’Europa di XPO Logistics, ha dichiarato: “I team di Iceland ed XPO collaborano quotidianamente per sfruttare al meglio le sinergie della nostra rete combinata. Siamo entusiasti di utilizzare la nostra tecnologia e la nostra esperienza per assicurare ad Iceland il prossimo livello attraverso la nostra più grande risorsa, il nostro personale".