EU Newsroom

Partnership tra XPO Logistics e Truckers Against Trafficking per aiutare a combattere la tratta di esseri umani

Comunicato stampa | Lyon, France | 11 Gennaio 2021

XPO Logistics, Inc. (NYSE: XPO), fornitore leader mondiale di soluzioni per la supply chain, ha annunciato oggi una nuova partnership con Truckers Against Trafficking (TAT) per sottolineare la posizione dell'azienda contro la tratta di esseri umani. La sponsorizzazione da parte di XPO di $ 25.000 contribuirà a finanziare gli sforzi di TAT per sradicare la tratta di esseri umani, formando i conducenti commerciali a riconoscere i potenziali trafficanti e le vittime. 
 
"Ogni giorno gli individui vulnerabili cadono preda del traffico di esseri umani e molti vengono portati lontano dalle loro case" ha dichiarato LaQuenta Jacobs, chief diversity officer di XPO. “L'industria dei trasporti si trova in una posizione unica per allertare le forze dell'ordine in caso di attività sospette". Siamo orgogliosi di sostenere TAT nell'adozione di misure pratiche per porre fine alla schiavitù moderna".   
 
L'azienda ha fatto il suo annuncio durante il National Slavery and Human Trafficking Prevention Month per richiamare l'attenzione su risorse pubbliche prontamente disponibili, come la National Human Trafficking Hotline. Il programma di educazione a costo zero di TAT ha formato oltre 975.000 autisti di camion e autobus per individuare i segni della tratta di esseri umani. Migliaia di autisti hanno chiamato la hotline, con il risultato di recuperare centinaia di vittime.  
 
La forte posizione di XPO contro le violazioni dei diritti umani è supportata dalla sua Human Trafficking Policy e dai programmi di e-learning disponibili presso la piattaforma XPO University. Nel Regno Unito, il modulo Countering Modern Slavery è disponibile per tutti i dipendenti di XPO ed è obbligatorio per i manager. In Nord America, nel 2020 l'azienda ha introdotto la formazione TAT per i conducenti e lo staff LTL e quest’anno prevede di rendere disponibile un simile e-learning per tutti i dipendenti. "Uno dei nostri obiettivi è quello di formare migliaia di colleghi XPO affinché diventino ambasciatori TAT e contribuiscano a creare consapevolezza in occasione di eventi in tutto il Paese" ha dichiarato Jacobs. 
 
L'Organizzazione Internazionale del Lavoro stima che più di 40 milioni di adulti e bambini siano vittime della tratta di esseri umani. Tra i gruppi ad alto rischio vi sono giovani fuggiaschi o senzatetto, cittadini stranieri ed individui che hanno subito traumi in passato.